1

UsAcli, il Campionato nazionale di Slalom ha fatto tappa a Torrecuso

Terminato un intenso week end dell’USACLI Benevento a fare da cornice una serie di manifestazioni che finalmente fanno nuovamente parlare di sport e di tempo libero Mentre il presidente Sabato prendeva parte a Faicchio ai festeggiamenti in occasione dell’inaugurazione della panchina viola, e delle note vicende riguardanti Giuliana Danzè, intanto fervevano i preparativi per una serie di attività che sono state svolte sull’intera provincia.

Nella splendida cornice di Paduli si sono svolte attività di fattoria didattica con tanti animali ove i bambini hanno avuto modo di interagire e imparare tanti aspetti della vita degli amici a quattro zampe sempre nel week end sono andati avanti gli spettacoli messi in scena dalle varie accademie di danza aderenti all’Unione sportiva Acli e dopo gli spettacoli della New Etoile della Maestra Daniela Girone della New le Cygne del Maestro Antonio Anzalone ed in attesa dello spettacolo del prossimo due Luglio della Accademia Gyselle della Maestra Concetta Gioia, è andato in Scena il bellissimo spettacolo di Flamenco di Fine anno in quel di Airola della scuola di Flamenco Pasion Flamenco del Maestro Pino Manuel Perrotta.

Ma la ciliegina è stato sicuramente la tappa del Campionato nazionale di Slalom che è stato disputato in quel di Torrecuso ove oltre 60 team si sono sfidati in abilità di slalom in un circuito naturale ed in una cornice di pubblico che ha applaudito i piloti accorsi da ogni parte della nazione. la vittoria finale assoluto è andata al team del pilota  Barbone Eugenio su radical sr4 suzuky; 2 assoluto il team del pilota D’Amaro Giovanni su renault 5 gt turbo e 3 assoluto il team del pilota Massaro Pietro su a 112 proto yamaha, al termine i veicoli ed i team si sono spostati in piazza Municipio a Torrecuso per la premiazione ed hanno ricevuto il naturale bagno di folla per le premiazioni finali.

Soddisfazioni espresse dal Presidente Provinciale dell’USACLI Benevento che ha sottolineato come finalmente le attività cominciano a fare spazio nella vita delle associazioni e della popolazione sannita che contribuirà ad un ritorno alla normalità auspicando, sempre nel rispetto delle regole e dei distanziamenti, di poter fare sempre più manifestazioni come pre pandemia.  

Comunicato stampa