USACLI, la nota di Pepe sul tentativo di intrusione al “Palavalentino Ferrara”

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa dell’USACLI Benevento, a seguito del tentativo di intrusione al “Palavalentino Ferrara”. Parole dure e rammarico, quelle del presidente provinciale Alessandro Pepe, che chiedono e auspicano cambiamento:

“Apprendiamo dalla stampa che vi è stato un tentativo di intrusione all’interno del Palavalentino Ferrara, siamo all’ennesima beffa ma d’altronde chi semina vento non può che raccogliere tempesta. Abbiamo avanzato varie proposte a questa amministrazione che non sente altro che gli scroscii della musica del DO UT DES.

Il voler fare qualcosa per il sannio, per i suoi concittadini senza aspettarsi qualcosa in cambio è propriamente inconcepibile, ed è per questo che questa città ha perso delle occasioni, diremmo più uniche che rare, se si pensa alla scuola nazionale per lo sport che era già cosa fatta per Benevento a patto che si presentasse una sede idonea, avevamo chiesto e falsamente ottenuto con promesse che farebbe arrossire il più bugiardo dei mariani, la mediateca di via Napoli che si preferisce farla essere orda per vandali ma non darla alla comunità e farla fiorire,poi abbiamo presentato un progetto che prevedeva il recupero di parco cellarulo intercettando un finanziamento europeo per un percorso turistico sportivo ma una semplice lettera di disponibilità negata ha fatto crollare tutto, abbiamo partecipato ad un bando “FARSA” per l’assegnazione del Palavalentino ferrara che non è stato assegnato solo per non DARE!

Ed oggi si assiste al tentativo di vandalizzazione parte dei soliti idioti che pensano che la cosa pubblica la pagano gli altri.
Attendiamo ancora la convocazione da parte della commissione sport per discutere dell’impiantistica sportiva di Benevento, attendiamo la riapertura degli uffici della Procura della Repubblica per  presentare altri esposti su questioni poco chiare sulla citata impiantistica sportiva ed anche per presentare esposto sul campo Ocone di Ponte altra spina di malaffare perpetrato ai danni dei cittadini sanniti.
la città ha bisogno di una amministrazione che voglia dedicarsi seriamente ad essa e non usarla per i propri usi e consumi personali e familiari, abbiamo bisogno di un assessore VERO allo sport e non di un delegato che si prenda degli impegni che assuma delle decisioni che si possa poi mettere a suffragio degli elettori, insomma dobbiamo voltare pagina, oggi credo che i cittadini beneventani quando aprono le pagine dei quotidiani sono disgustati da quanto leggono e quanto accade nella nostra amata città, svilita nella sua dignità e resa orfana di una seria politica che la indirizzi verso degli obbiettivi che le possano conferire un ruolo serio di capoluogo di provincia e di protagonista delle scelte regionali e nazionali.

Siamo dirigenti inseriti ad ogni livello delle istituzioni ma purtroppo perdiamo di credibilità quando ci dichiariamo disponibili a portare avanti come provincia un progetto che possa rendere Benevento capofila e/o partecipe di attività di carattere nazionale solo perchè sanno che poi tutti gli impegni che noi siamo pronti a prendere e portare avanti, per nostra serietà, abnegazione e preparazione, viene poi reso vano da chi ode solo applausi e per tutto il resto rimane sordo.

Speriamo che soffi presto anche su Benevento un vero vento del cambiamento affinché si possa effettivamente ritornare ad essere protagonisti come sistema Sannio.
Stiamo partecipando al nuovo Bando e speriamo che almeno in questa occasione questa amministrazione faccia la propria parte ossia essere SUPER PARTES”. 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.