Vallone: “Lista Stati Uniti d’Europa si farà”

“La lista ‘Stati Uniti d’Europa’ si farà e nel Sannio saremo tutti in campo per portare un importante risultato a questo progetto europeo”. Ad annunciarlo è Vittorio Vallone, Componente dell’Assemblea Nazionale di Più Europa e Presidente di Più Europa Benevento.

“Si è conclusa nel primo pomeriggio di oggi l’Assemblea Nazionale di Più Europa – continua Vallone – che ha sancito la continuità programmatica per arrivare a stretto giro alla costituzione della Lista di Scopo degli Stati Uniti d’Europa. L’iniziativa sugli Stati Uniti d’Europa è una iniziativa di +Europa e della sua leadership, proposta ad altre forze che ne condividano la lettera e lo spirito politico. Nello scenario internazionale in rapido cambiamento, di fronte alle sfide geostrategiche che riguardano la sicurezza, il clima, la competizione economica globale, e la tenuta stessa delle democrazie sotto attacco in vari modi, un salto di qualità, una vera e propria rivoluzione europea è necessaria al fine di proteggere e promuovere la libertà, la prosperità e la sicurezza dei cittadini europei”.

Afferma ancora Vallone: “Abbiamo ribadito con forza nella nostra Assemblea Nazionale che +Europa non ha scelto e non sta scegliendo alcuni interlocutori dell’area liberal-democratica a scapito di altri, e continua ad auspicare uno spirito pragmatico ed unitario, così che si possano accantonare le reciproche polemiche e divisioni, che sono maturate prima e dopo le scorse elezioni politiche italiane, in modo che non venga sprecato neppure un voto degli elettori europeisti, liberal- democratici e riformisti, al fine di portare nel prossimo Parlamento Europeo il maggior numero possibile di eurodeputati italiani nel gruppo di Renew, incidendo positivamente sui futuri equilibri nell’Europarlamento”.

Spiega Vittorio Vallone che “nella mozione che abbiamo approvato all’unanimità dopo un giorno e mezzo d’intenso e fruttuoso dibattito democratico, si è ribadito a gran voce che il tavolo per la costruzione della lista per gli Stati Uniti d’Europa è sempre stato e resterà aperto fino all’ultimo momento utile alla partecipazione di tutti i soggetti Alde-Pde-Renew, auspicando, in particolare, che anche Azione scelga di partecipare e nel contempo abbiamo richiesto al Segretario di compiere un ulteriore passo in questa direzione. Abbiamo dato dimostrazione pubblica che nel nostro partito vigono non solo regole democratiche ma soprattutto che il dibattito interno rappresenta per noi un momento di arricchimento politico valido per sgombrare dubbi ed indecisioni”.

Conclude Vallone: “Ora continuiamo sulla strada del rilancio di un progresso sociale e culturale per far si che gli Stati Uniti d’Europa possano avere una forte rappresentanza politica in seno al parlamento europeo che provenga anche dall’Italia”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.