Viola divieto di avvicinamento e le sferra un pugno: 30enne agli arresti

All’esito di indagini preliminari, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento, militari della Compagnia Carabinieri di Benevento hanno dato esecuzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un 30enne di Pesco sannita, attesa la violazione della misura del divieto di avvicinamento alla ex convivente.

Nello specifico l’uomo, precedentemente sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria ed al divieto di avvicinamento alla ex convivente, ignorando le prescrizioni imposte dal Giudice aveva seguito a piedi la vittima fino alla sua abitazione e, dopo averla minacciata, la colpiva con un pugno sferrato all’altezza del volto. Il pronto intervento dei militari dell’Arma aveva consentito di interrompere l’azione criminosa dell’aggressore che veniva immediatamente tratto in arresto.

Il G.I.P. presso il Tribunale di Benevento, a seguito dei reiterati comportamenti violenti nei confronti della ex convivente, accoglieva la richiesta della Procura di inasprimento della misura in atto con quella degli arresti domiciliari.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.