“Voci nella notte”: il debutto artistico del pittore Libero Varricchio

E’ stata inaugurata alla Rocca dei Rettori ″Voci nella notte″, la personale che segna il debutto artistico di Libero Varricchio, pittore beneventano classe ’91. Allievo del maestro Mario Ferrante, il giovane artista tramite le sue opere offre spunti di riflessione e meditazione sulla vita notturna, raffigurando individui che vivono la stessa, quali possono essere parenti, amici, avventori della sua nota attività nel centro storico di Benevento.

Un lavoro nell’arco di tre anni frutto di impegno e dedizione, durante i quali Varricchio ha avuto modo di affinare le più disparate tecniche pittoriche, dall’olio all’acquerello passando per chine, acrilico e carboncino: “Il maestro ha definito il mio stile iconico-alchemico. Qui abbiamo 14 tecniche ad olio, un carboncino e una tecnica mista” afferma. “Nella maggior parte delle opere viene ritratto un individuo e sullo sfondo c’è una ricerca attenta di colori e alchimie”.

Essendo opere ideate e nate in tempi diversi “vederle tutte insieme per me è stato un effetto strano” confida, ma quella a cui tiene di più è “La stanza dei sogni”, dove all’interno “sono raffigurati mia sorella e alle spalle alcuni personaggi di Toy Story”. Al maestro Ferrante “va un ringraziamento speciale: grazie a lui ho avuto modo di apprendere diverse tecniche e utilizzarle nella stessa opera”.

I quadri di Varricchio, a detta del suo mentore, sembrano “un’indagine nella vita segreta ed intensa che la notte rivela attraverso giochi di chiaro/scuri di grande effetto. Il disegno col quale costruisce la singola scena, è realizzato con pochi tratti: quelli essenziali ad evocare ogni oggetto o situazione. E quest’azione, dimostra quale sia lo spessore dell’artista, del quale sentiremo ancora parlare”.

La mostra dimora nella sala dell’Acquedotto Romano della Rocca dei Rettori e sarà visitabile tutti i giorni fino a domenica 19 maggio dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00-20.00, mentre il sabato e i festivi fino alle 21.00. Al vernissage ha partecipato anche l’onorevole Sandra Lonardo, che ha espresso parole di elogio al giovane e talentuoso artista locale.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.